Libera circolazione delle merci nell unione europea

Le ipotesi di base della Comunità europea

Risposta precisa alla domanda "che cos'è un certificato CE?" è collegato alla soluzione dei presupposti fondamentali dell'essere un'Unione europea. Si manifesta che l'essenza del suo trattamento sono tre principi: la libera circolazione delle merci, il volto e il capitale. Per attuare i principi di cui sopra, gli Stati membri dell'UE hanno deciso di rimuovere tutti gli ostacoli agli scambi intracomunitari e hanno concordato una politica comune a contatto con i partner non UE. Grazie alla presenza sul mercato comunitario, un'area di scambio, vicina all'ultima, si svolge nelle classi di un paese. Hai ricevuto la compagnia del mercato unico europeo o del mercato comune.

Mercato locale comune e introduzione di articoli per l'acquisto

Uno degli ostacoli più popolari legati agli scambi tra paesi sono i requisiti nazionali relativi alla sicurezza dei marchi e dei prodotti. C'erano altre leggi e valori in qualsiasi paese che erano significativamente divisi tra diversi paesi. Un produttore che voleva offrire le proprie opere in quei paesi doveva soddisfare ogni volta requisiti diversi. Nella direzione di eliminare le difficoltà nel commercio, è stato necessario abolire queste differenze. Non è stato possibile rimuovere gli standard combinati con la rotazione degli articoli. Pertanto, la soluzione ottimale era unificare parti all'interno dell'intera comunità, grazie alle quali lo scambio commerciale dipendeva dagli stessi requisiti.

Nella prima fase, è stato fatto un tentativo di regolamentare le normative dell'UE in relazione alle singole categorie di beni e materiali. Dalla concentrazione sull'ampia complessità e sui lunghi processi, una tale soluzione è stata abbandonata.

La soluzione sarebbe quella di creare una connessione semplificata alla questione dell'armonizzazione tecnica. Sono stati determinati i requisiti di sicurezza essenziali per determinati gruppi di prodotti che devono essere eseguiti prima che il prodotto o l'oggetto venga spostato per essere eseguito sul mercato europeo reale.

Gli imprenditori extracomunitari che dipendono dall'inserimento di un articolo sul mercato comunitario, ad esempio dalla Turchia, devono incontrarsi per assicurarsi che soddisfino gli standard e gli standard di qualità dell'UE. Spetta a loro dimostrare questo fatto.

Sono stati creati standard armonizzati, grazie ai quali gli imprenditori sanno quali dovrebbero essere i requisiti essenziali. Non è sempre l'obbligo di fornire questi valori. Un imprenditore può provare in un modo nuovo che i suoi guadagni sono modellati per l'acquisto sul mercato comunitario.

Certificato Ce - Dichiarazione del produttore

La marcatura CE non è altro che una dichiarazione del produttore che il prodotto soddisfa i requisiti essenziali delle informazioni che esso occupa.Ha la forma di un simbolo di dichiarazione del produttore o di un rappresentante autorizzato. Conferma che il prodotto è stato a conoscenza dei principali requisiti contenuti nelle direttive specifiche del prodotto. Che poi ci sarebbero una o poche altre direttive.

Il diritto comunitario prevede una presunzione di conformità e soddisfazione dei requisiti minimi di sicurezza per un prodotto recante il marchio CE.

Il certificato CE è pubblicato come risultato della responsabilità di casa del produttore o di un rappresentante autorizzato. Questo continua dopo aver provato che il prodotto soddisfa i requisiti di base della direttiva. Per vedere questo fatto, viene eseguita la procedura di valutazione della conformità e, dopo una verifica positiva, viene rilasciata una dichiarazione di conformità. Le procedure di valutazione della conformità possono essere ricche in relazione al rischio che dipende dal possesso di una determinata merce. Maggiore è il rischio di estrarre dall'articolo, più è letale, meno procedure devono essere eseguite dal produttore o dal suo rappresentante autorizzato. In alcuni casi è necessario soddisfare i requisiti di almeno una dozzina di norme comunitarie.